Illuminare la scrivania e la postazione da lavoro: cosa sapere

Diventa molto funzionale e indispensabile illuminare la scrivania o un piano da lavoro. Se si cerca una lampada da scrivania in Ticino, è importante sceglierla in base alle sue funzionalità e allo stile. Ecco qualche consiglio.

Luci per la scrivania: uno strumento importante

Sia che si tratti di lavoro, studio oppure hobbistica o semplicemente stare tante ore e ore su un progetto ci porta, di conseguenza, a trascorrere tantissimo tempo seduti alla scrivania. Questo accade magari anche in luoghi in cui l’illuminazione naturale non è delle migliori o in orari serali. Diventa quindi fondamentale che non manchi una lampada in grado di illuminare la zona interessata. Non è raro, infatti, che passando tutto questo tempo non ci si accorga che la luce si abbassa e ci si ritrova a svolgere la propria attività su un piano ormai al buio affaticando la salute degli occhi. Ecco perché acquistare una lampada da scrivania diventa davvero molto importante. Così come è fondamentale trovarle il posto giusto.

Dove posizionare una lampada da scrivania?

Una volta che si è scelta la lampada più in linea con le proprie esigenze, è importante sapere dove posizionarla al di sopra del piano di lavoro. Questa è fondamentale perché la posizione corretta della lampada permetterà l’illuminazione ideale di tutto il piano di appoggio o degli strumenti che serviranno per le proprie attività. Usare il computer, leggere libri o documenti, scrivere su blocchi per appunti o in agenda: tutte queste attività è importante che siano svolte con le corrette condizioni di luce.

Illuminazione diffusa:

È consigliabile optare per una lampada che garantisca un’illuminazione piuttosto diffusa. Questo perché un’irradiazione di luce più uniforme permette in genere di ampliare l’area d’illuminazione e di limitare i contrasti tra zone di luce e d’ombra. Quando i fasci di luce sono orientati solo su un’area ben definita, questa risulta generalmente meglio illuminata. Tuttavia, questo tipo di lampada determina contrasti molto forti e può produrre dei riflessi sullo schermo del computer. La norma europea EN 12464-1 raccomanda una differenza massima da 1 a 3 tra la zona meno illuminata della scrivania e quella che riceve il maggior apporto di luce.

Illuminazione calda o fredda:

In ufficio, è preferibile optare per un’illuminazione naturale (4000 K) che mantiene i colori inalterati e favorisce la concentrazione. Una lampadina con luce calda e un’emissione luminosa tra 2700 e 3000 Kelvin, invece, crea un’atmosfera accogliente, favorendo lo scambio e il dialogo.

La scelta della lampadina adatta per illuminare la scrivania

Una volta scelto il modello. è fondamentale capire il tipo di lampadina che monterà. In realtà questa è una scelta che va fatta a monte perché inciderà sulla luce prodotta. Ecco quindi i modelli principali.

  • Lampadina LED: ha una durata di oltre 50000 ore, e si rivela, per i suoi bassi consumi, la scelta più ecologica. Per il lavoro da ufficio si consigliano almeno 5 W. I LED si trovano non solo sotto forma di lampadine, ma anche come LED integrati, oppure di strisce luminose che consentono di realizzare tipi di illuminazione davvero unici.
  • Lampadina a incandescenza: una delle scelte meno comuni. Dura circa 1000 ore ed è estremamente delicata. Per una corretta illuminazione servono come minimo 60 W. A momento per questo tipo di lampadina, per il suo alto impiego di energia, è vietata la produzione.
  • Lampada alogena: consuma una quantità consistente di energia e la sua lampadina ha una durata di sole 3000 ore. Infatti ormai si utilizza sempre meno. Per una lampada da scrivania occorrono almeno 35 W.
  • Lampadina fluorescente o a risparmio energetico: questa infine può durare all’incirca 10000 ore. L’unico problema è che la resa dei colori non è accuratissima, e questo può rappresentare un problema in contesti in cui visività e grafica contano molto. Si rivela comunque una soluzione efficace per l’ufficio e servono almeno 9 W.

Saper posizionare la lampada da scrivania correttamente

Alcuni modelli sono dei veri e propri oggetti di design che ci ammaliano con il loro stile. Importante però è anche ricordare che la lampada da scrivania ha una specifica funzione. Deve infatti poter illuminare con semplicità ed efficacia la superficie in questione. Diventano molto affascinanti tutti quei modelli in cui si dà rilievo all’aspetto estetico, perché infatti si tratta di veri e propri complementi di arredo. Però bisogna ricordarsi sempre dell’importanza del compito che questo strumento di illuminazione deve ricoprire, soprattutto se si sta molto tempo a lavorare.

Non perderti la nostra selezione di lampade da scrivania perfette per ogni esigenza!